Snellente Dimagrante

La Dieta Snellente Dimagrante è un regime alimentare ipocalorico, che consente di raggiungere il peso forma diminuendo la quantità di calorie ingerite. Con la dieta snellente dimagrante è possibile eliminare i chili di troppo e tornare in forma migliorando la propria salute.

Inizia ora la tua dieta online

1 mese €29 €54 promo #torniamoinforma

3 mesi €99 €145 promo #torniamoinforma

6 mesi €258

29,00

Svuota

che cos'è la dieta snellente dimagrante?

La Dieta Snellente Dimagrante è un regime alimentare che consente di raggiungere il peso forma diminuendo la quantità di calorie ingerite.
La dieta dimagrante si basa su caratteristiche fisico-antropometriche precise e misurabili; ed è il risultato di calcoli effettuati in riferimento al peso fisiologico desiderabile. Risulta proporzionalmente efficace all’accuratezza con la quale viene seguita dal soggetto interessato.

Questo protocollo snellente non deve essere utilizzato solo per il raggiungimento di fini estetici, bensì per conquistare o riconquistare uno stato di salute ottimale; se ne evince che questo piano alimentare debba essere intrapresa per migliorare la qualità della vita e pertanto non deve mai incidere negativamente sulla salute psico-fisica del soggetto.

a chi si rivolge la dieta snellente dimagrante?

La Dieta Snellente Dimagrante si rivolge a chi è in sovrappeso e intende perdere peso per tornare in forma raggiungendo uno stato di salute ottimale.

L’obiettivo è quello di eliminare i chili di troppo riducendo le calorie, tuttavia non bisogna assolutamente impostare uno schema alimentare che metta a rischio la salute o che, a lungo andare, comprometta il corretto funzionamento dell’organismo.

come funziona la dieta snellente dimagrante?

Si dimagrisce quando la quantità di calorie assunte ogni giorno sono proporzionate rispetto a quelle che vengono consumate quotidianamente: questo principio è basilare nelle diete ipocaloriche, impostate quindi su un preciso deficit di calorie finalizzato alla perdita di peso in un lasso temporale ridotto.

È quindi importante determinare il quantitativo calorico a cui è possibile rinunciare, ottenendo la perdita di peso ma salvaguardando la salute.
C’è una differenza sostanziale tra una dieta drastica, temporanea e parecchio estrema dal punto di vista alimentare e una dieta che tenda a cambiare le proprie abitudini: la prima ha un obiettivo a breve termine, il secondo è invece un sano cambiamento del proprio stile di vita.

Ridurre le calorie preferendo alimenti a basso contenuto calorico, ma che saziano di più come frutta, verdure, cereali integrali e svolgere regolarmente attività fisica. 

Alla base di ogni regime alimentare ipocalorico deve esserci un’adeguata conoscenza dei valori nutrizionali e una corretta ripartizione dei macronutrienti, vale a dire carboidrati, grassi e proteine. 

Una divisione che non può essere lasciata al caso: per determinare una suddivisione dei macronutrienti finalizzata al dimagrimento, infatti, è importante tenere conto non solo dell’apporto calorico quotidiano consigliato ma anche di altri fattori, tra cui il genere sessuale e l’attività fisica svolta. Per ottenere buoni risultati nel lungo termine, inoltre, è sempre opportuno chiedere la consulenza di un nutrizionista.

benefici della dieta snellente dimagrante?

La causa che spinge molti a voler perdere peso è il rischio di essere in sovrappeso. Essere in sovrappeso aumenta il rischio di sviluppare, nel lungo periodo, problemi di salute che potrebbero ridurre le aspettative di vita, come ad esempio il diabete e le malattie cardiovascolari. Uno dei benefici più importanti del dimagrimento è la drastica riduzione del rischio di contrarre queste malattie.  In maniera più visibile e soddisfacente con la perdita di peso si possono notare miglioramenti fisici, un aumento di energie e la consapevolezza di sentirsi più in salute.  Per dimagrire in modo efficace e sicuro è necessario essere pazienti e seguire una dieta sana ed equilibrata, abbinata a un programma di regolare attività fisica, la cui durata va gradualmente aumentata. In questo modo è possibile perdere peso salvaguardando la propria salute

incremento del
metabolismo

Riduzione
del colesterolo LDL

efficienza
cardiovascolare

Per perdere peso in modo efficace e sicuro è necessario essere pazienti e seguire una dieta sana ed equilibrata, abbinata a un programma di regolare attività fisica, la cui durata va gradualmente aumentata. In questo modo è possibile perdere peso salvaguardando la propria salute.

Una dieta dimagrante è pur sempre una dieta bilanciata, che combinata a uno stile di vita attivo, aiuta a mantenere un peso corporeo adeguato, permettendo una crescita più armoniosa da un punto di vista fisico e più serena da un punto di vista psicologico.

Spesso, infatti, le persone in sovrappeso o obese tendono a essere emarginate e sottoposte a una vera e propria stigmatizzazione sociale.

In particolare, i bambini sono portati a sviluppare un rapporto difficile con il proprio corpo e con i propri coetanei, di conseguenza a isolarsi ancora di più con un inevitabile aumento delle abitudini sedentarie.

Evidenze scientifiche dimostrano che le aree del nostro corpo e le patologie che risentono maggiormente, in termini positivi, da una perdita di peso riguardano:

  • Pressione arteriosa – Una perdita di peso è in grado di ridurre la pressione arteriosa;
  • Cuore – Perdere peso, riduce il rischio di malattie cardiache;
  • Diabete di tipo 2 – Nelle persone che soffrono di insulino-resistenza, la perdita di peso riduce il rischio del diabete di tipo 2 o, se già presente, ne rallenta il decorso;
  • Controllo glicemico – La perdita di peso consente un miglior controllo glicemico a tutti e, in particolare, alle persone con diabete di tipo 2;
  • Profilo lipidico del sangue – La perdita di peso si accompagna normalmente ad un calo dei trigliceridi e ad un aumento del colesterolo HDL (colesterolo buono);
  • Artrosi – Nelle persone che soffrono di artrosi, alla perdita di peso può accompagnarsi una riduzione dei suoi sintomi;
  • Apnea ostruttiva del sonno – La perdita di peso é raramente è in grado di risolvere il problema dell’apnea del sonno, ma generalmente aiuta a ridurlo;
  • Sindrome da iperventilazione – Una sostanziale perdita di peso può ridurre i sintomi connessi alla sindrome da iperventilazione;
  • Asma – Una perdita di peso è spesso accompagnata dalla riduzione dei sintomi dell’asma;
  • Cancro – Pare che una protratta perdita di peso porti anche ad una riduzione del rischio di cancro;
  • Qualità della vita – A seguito della perdita di peso, si assiste ad un generale aumento del benessere;
  • Mortalità – Lo studio ipotizza che una perdita di peso possa essere correlata, nelle persone giovani e di media età, anche ad una riduzione del loro rischio di mortalità.

 In sintesi, i benefici del corretto dimagrimento sul benessere fisico e mentale della persona sono moltissimi, tra cui:

  • Aumento della massa magra e riduzione di quella grassa
  • Aumento dell’efficienza dell’utilizzo di grassi e carboidrati nel cibo
  • Incremento del metabolismo e del dispendio energetico anche a riposo
  • Miglioramento dell’efficienza cardiovascolare
  • Diminuzione della pressione arteriosa
  • Riduzione del rischio di sviluppare problemi cardiovascolari e malattie metaboliche
  • Riduzione del colesterolo LDL (colesterolo cattivo), dei trigliceridi e del grasso accumulato e depositato a livello viscerale.
  • Maggior energia e reattività

Scopri le altre diete della stessa linea

Torna su

Iscriviti ora

Entra nella community Dietbox e resta in contatto con il tuo nutrizionista di fiducia!

Controlla la tua casella di posta: riceverai un link per confermare l'iscrizione

privacy policy
Consiglio

Non sai quale dieta scegliere?

NON TI PREOCCUPARE!
Se sei indeciso tra due diete, scegli liberamente una delle due: sarà il nutrizionista durante il colloquio a definire insieme a te gli obiettivi e la tipologia di dieta. Tutte le nostre diete sono personalizzate!